Invitiamo a prendere visione del servizio di cui in oggetto, che fotografa esattamente la situazione relativa al mercato “parallelo” del gasolio proveniente dalla Slovenia e poi rivenduto ad alcuni distributori e rivenditori extra rete compiacenti.

 

Il giornalista fa notare che anche chi acquista corre dei rischi in quanto potrebbe essere chiamato a “ri- pagare” una seconda volta l’IVA quando non versata dalla società intermediaria, fornitrice del prodotto.

 

Speriamo che ciò contribuisca maggiormente a mettere in luce i vari aspetti che ruotano intorno a questo fenomeno che, fortunatamente, è sempre più sotto i riflettori delle autorità competenti (vedi recenti chiusure di depositi esocietà intermediarie) e dei mass media.

 

Alleghismo il link.

 

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1464007563767308&id=140669976101080&sfnsn=scwspwa&d=w&vh=e&extid=h1vA5gDu9LYqDVJf