Il gruppo REDAELLI PETROLI attraverso la sua partecipata CIP LOMBARDIA Srl, raggiunge una altro traguardo e con il libero mercato del gas e’ riuscito a garantire ai propri clienti vantaggiose condizioni di vendita che si traducono in servizi piu’ curati e personalizzati per dare certezza di massima trasparenza alle offerte ed ai listini applicati. ” La Societa’ – commenta Lorenzo Redaelli – si pone come obiettivo quello di fidelizzare il cliente attraverso una politica di correttezza e trasparenza mettendo a segno una serie di interventi mirati che vanno da listini trasparenti, letture mensili dei contatori con fatturazione dei metri cubi effettivamente consumati, analisi della corretta applicazione delle accise oltre a diventare diretti interlocutori sul territorio per risolvere qualsiasi problematica senza passare attraverso indefiniti call center o inaffidabili venditori porta a porta che di fatto non danno adeguate garanzie.

La correttezza del servizio si traduce anche nel caso di recesso dal precedente forntore, che non comportera’ interruzioni di fornitura che viene comunque garantita dall’Autorita’ per l’Energia elettrica e del Gas ed il gas metano viene trasportato dal distributore locale.” Piccole attenzioni che aiutano a dare fiducia a che decide di acquistare il gas dal Gruppo e mettere fine a contratti capestro che hanno caratterizzato in questi anni i servizi legati all’energia. E’ infatti un tema di attualita’ la tendenza da parte degli amministratori condominiali di svincolarsi da contratti capestro sottoscritti anche per diversi anni, che includevano la sostituzione dell impianto e la fornitura di gas in un unica soluzione, ma che alla fine si sono rilevati anti economici senza oltretutto garantire il giusto confort ai condomini.

Acquistando il gas a consumo sul libero mercato e gestendo l impianto in modo adeguato, si ottinene un evidente risparmio economico senza rinunciare al confort condominiale.